Scheda Prodotti - Medivet - Prodotti e Tecnologie per la Veterinaria

Sabato, 25 Novembre 2017
Italiano - English
Motore di Ricerca Prodotti
Seleziona una categoria:

SCHEDA PRODOTTO
Canzoglycan
Descrizione

INTRODUZIONE

"Il tuo cavallo presenta ossa demineralizzate, diafane e rarefatte all‘esame radiografico? Canzoglycan è senza dubbio il migliore prodotto che puoi utilizzare!"


Lo scheletro e` uno dei piu` importanti sistemi del corpo, da cui dipendono il movimento e la statura sia nell‘umo che negli animali.
Fino a poco tempo fa si pensava che il sistema scheletrico fosse una struttura braditrofica statica, sottoposta a pochissimi cambiamenti metabolici. Lo sviluppo di nuove metodologie che permettono di spiegare certi processi biochimici e l‘ultrastruttura morfologica dei tessuti (1) ha dimostrato che ne` la cartilagine, ne` l‘osso sono strutture inerti ma che, al contrario, questi tessuti svolgono funzioni particolari e sono dotati di proprieta` specifiche.

LA CARTILAGINE ARTICOLARE
La cartilagine articolare e` sprovvista di vasi e di nervi. Si tratta di una matrice con un unico tipo di cellule, i condrociti. Durante il periodo della crescita i condrociti producono una quantita` abbondante di sostanza fondamentale nella quale restano per tutta la loro vita. Nella vita adulta i condrociti sono responsabili del metabolismo di specifici componenti della matrice, il collagene cartilagineo e i proteoglicani.
Questo fatto merita di essere ricordato poiche` i condrociti non possono dividersi fenotipicamente nel tessuto adulto. Percio` il mantenimento della struttura e dello stato funzionale di queste cellule e` importantissimo, poiche` da esso dipende l‘integrita` della cartilagine alare ed un movimento privo di attriti a livello delle articolazioni stesse (2).

IL TESSUTO OSSEO
L‘osso e` un tessuto estremamente dinamico, costantemente sottoposto a rimodellamento grazie ad una complessa interazione tra osteoclasti ed osteoblasti. Qualsiasi fattore capace di disturbare l‘interazione tra questi due tipi cellulari causa dei difetti a carico dell‘osso che possono portare a deformazioni scheletriche ad a limitazioni della mobilita. Inoltre, lo scheletro costituisce un deposito importante di calcio ed altre sostanze minerali che vengono liberate su richiesta.

PERCHE` CANZOGLYCAN?
Negli ultimi due mesi di gestazione come pure nel periodo dell‘accrescimento, la formazione dell‘osso e il suo rimodellamento sono al loro massimo. Quando in questo periodo di crescita dello scheletro l‘apporto di minerali e fattori nutritivi al tessuto osseo e` insufficiente, si assiste frequentemente alla comparsa di disfunzioni metaboliche a livello osseo. Queste turbe metaboliche (traumatismi ortopedici dello sviluppo) vengono diagnosticate piuttosto regolarmente in foals e yearlings nei periodi di rapido accrescimento. La patogenesi di questi disordini è stata spesso attribuita a eccesivi apporti di calcio, fosforo,Vitamina D e proteine (vedi studi di Hedehammer et al.) (1). Il calcio somministrato per via iniettabile può provocare danni irreparabili.

Al contrario per far si` che un animale atleta possa sopportare lo sforzo dell‘allenamento e della corsa, una formazione e una mineralizzazione ottimali dell‘osso rivestono una grande importanza. L‘elasticita` strutturale dell`osso richiede nutrimenti specifici di cui l‘organismo deve poter disporre .

Proprietà

PROFILO DEL PRODOTTO E BIODISPONIBILITA`
CANZOGLYCAN e` un preparato biologico. CANZOGLYCAN contiene proteine specifiche dell‘osso, sostanze minerali e composti biologicamente attivi che stimolano le cellule ossee (3). La combinazione di questi fattori giustifica la sua superiorita` rispetto ai supplementi a base esclusiva di calcio.
CANZOGLYCAN e` fabbricato secondo un processo farmaceutico volto a preservare le strutture minerali e i componenti organici del materiale di partenza. La forma microcristallina del calcio e del fosforo permette una liberazione lenta e continua di questi fattori per un lungo periodo. Farmacologicamente questa lenta liberazione e` di grande importanza : essa previene forti fluttuazioni plasmatiche delle sostanze minerali che possono sovraccaricare capacita` renali, ed evita squilibri ormonali come overshoots di PTH. Il calcio liberato da CANZOGLYCAN e` assorbito attraverso la mucosa intestinale grazie all‘aiuto di molecole organiche di trasporto. Il calcio assorbito e` presente nel siero sotto forma di complessi Ca-proteine e di Ca ++ionizzato.

Indicazioni

IMPORTANZA DEI FATTORI OSTEOGENI CONTENUTI IN CANZOGLYCAN Le moderne tecniche di diagnosi hanno rilevato che le microlesioni o le fratture da fatica sono frequentemente causa di zoppia nei lcavalli da corsa. In questo caso i fattori osteogeni contenuti in CANZOGLYCAN hanno grande importanza perche` promuovono una rapida e completa guarigione delle lesioni ossee con formazione di callo osseo perfettamente mineralizzato.
Le frazioni organiche contenute nel prodotto esercitano n effetto benefico non solo sul metabolismo delle cellule ossee , ma anche su quelle mesenchimali.
CANZOGLYCAN stimola il metabolismo
- Dei fibroblasti (tendini, guaine tendinee, membrane sinoviali)
- Dei condrociti (tessuto cartilagineo)
- Degli osteoblasti (strutture scheletriche)
Questo effetto positivo combinato su tutte le strutture periarticolari fa di CANZOGLYCAN uno strumento utile sia nella prevenzione delle turbe metaboliche a livello scheletrico sia nel trattamento delle microlesioni.

CANZOGLYCAN è un coadiuvante essenziale anche nel trattamento della "sindrome navicolare"

 

Modalità d'uso

 

 

Confezione

Confezione da 1000 g e 5000 g

- Tenere lontano dalla portata dei bambini
- Dopo l‘uso chiudere bene il coperchio, conservare in luogo fresco e asciutto
- Per esclusivo uso veterinario

Abbinamento

CANZOGLYCAN può essere somministrato con qualsiasi tipo di alimento.

Trattandosi di un prodotto su base organica e NON MINERALE, non è possibile inserirlo nella formula di alcun tipo di mangime, dato che le alte temperature di estrusione dei pellettati lo distruggerebbero irrimediabilmente.

Ecco perché è necessario aggiungerlo allla razione.

 

 

REFERENZE :
1. Hedhammer, A., Wu, F.M., Krook, L., et al: Overnutrition and skeletal disease. An experimental study in growing Great Dane dogs. Cornell Vet., 64 (suppl.) 5, 1-160, 1974
2. Hazewinkel, H.A.W., Goedegebuure, S.A., Poulos, P.W., Wolvekamp, W.th.C.: influences of cronic Calcium Excess on the skeletal Development of Growing Great Danes JAAHA 21: 377-390, 1985
3. Bentz, H., nathan, R.M., Rosen, D.M. Armstrong, R.M., Thompson A.Y., Segarini P.R. , Mathews, M.C. Dasch, J.R. , Piez, K.A., Seyedin, S.M.: Purification and Characterization of a Unique Osteoinductive Factor from Bovine Bone.
J.Biol. Chem., 264: 20805-20810,1989.

Copyright © 2008 - 2014 Medivet S.n.c. Italia - Partita Iva 01100180502  |  Powered by Romyx