Scheda Prodotti - Medivet - Prodotti e Tecnologie per la Veterinaria

Martedì, 24 Ottobre 2017
Italiano - English
Motore di Ricerca Prodotti
Seleziona una categoria:

SCHEDA PRODOTTO
AminoBoost - Equine Muscle Builder
Descrizione

AminoBoost Equine - supplemento per l‘apparato muscolare dei cavalli

 

 

AminoBoost contiene:

  • Aminoacidi ramificati (BCAA)
  • Gamma Orizanolo
  • Creatina
  • Carnitina

 

Il tessuto muscolare è un sistema dinamico caratterizzato da continui fenomeni di scomposizione e successiva rigenerazione delle fibre muscolari, a ritmo giornaliero. Quando un animale è in condizioni di stress, come durante l‘allenamento o la competizione, questi processi si intensificano con conseguente aumento del fabbisogno da parte dell‘organismo per far fronte all‘incremento dei processi di rigenerazione muscolare.

AminoBoost è il frutto dei più recenti studi condotti sulla fisiologia muscolare sia sull‘uomo che sugli animali.

La ricerca ha infatti dimostrato che per ottimizzare i processi di sviluppo, AminoBoost è il frutto dei più recenti studi condotti sulla fisiologia muscolare sia sull‘uomo che sugli animali.

La ricerca ha infatti dimostrato che per ottimizzare i processi di sviluppo, riparazione e rigenerazione delle fibre muscolari sono assolutamente necessari alcuni aminoacidi chiave

Si tratta in realtà degli stessi aminoacidi utili al cane durante l‘allenamento e meglio conosciuti come aminoacidi ramificati (BCAA).

AminoBoost contiene infatti elevate concentrazioni di aminoacidi ramificati (BCAA).

 

 

Proprietà

AminoBoost contiene:

Valina, Leucina e Isoleucina

Valina, Leucina e Isoleucina, sono presenti in quantità elevata in Amino Boost e sono inoltre presenti sotto forma di PEPTIDI per essere più facilmente assorbiti e assimilabili.

Gamma Orizanolo

Il gamma orizanolo è un derivato dell‘ olio di crusca di riso contenente due importanti sostanze: steroli e acido ferulico. Entrambe le componenti hanno un effetto stimolante sul sistema endocrino che si traduce in un incremento del metabolismo dei grassi e della sintesi proteica che porta quindi ad un aumento della massa corporea magra.

L-Carnitina

La Carnitna è un cofattore essenziale del metabolismo lipidico di vari tessuti in particolare il muscolo cardiaco e il tessuto muscolare scheletrico ove è coinvolta nei meccanismi di produzione enegetica a lvello cellulare. Il suo ruolo è quello di favorire il trasporto di acidi grassi a catena lunga attraverso la membrana cellulare dei mitocondri per consentire la loro scissione per via enzimatica in energia (ATP), anidride carbonica e acqua. Si ritiene inoltre che la Carnitina abbia altri importanti ruoli, come quello di prevenire accumoli tossici di composti a base di Acetil-Coenzima A. Questi composti vengono intrappolati come esteri di carnitina , e trasportati dal muscolo al fegato per la trasformazione e successivamente ai reni per la loro escrezione. Questa funzione è paragonabile ad una azione tampone e pertanto la carnitina può svolgere un ruolo di protezione e prevenzione della acidosi metabolica. Gli animali possono trovare la Carnitina nella loro dieta oppure sintetizzarla essi stessi a partire da aminoacidi precursori; tuttavia poiché il fieno , l‘erba e i cereali non contengolo elevati livelli di Carnitina, la produzione endogena è molto importante. Carenze di Carnitina si possono manifestare non solo in caso di deficit nella dieta di carnitina, ma anche in caso di deficit dei precursori della Carnitina (lisina, metionina, vitamina C, Vitamina B6, niacina e ferro).

Creatina

La creatina ha un ruolo strategico nella produzione di energia endogena. In caso di prestazioni atletiche particolari (es.: sprinting) le richieste di energia sono particolarmente elevate anche se per periodi brevi; in questi casi l‘animale resiste fino a quando non esaurisce le riserve di energia, dopo di che rallenta inesorabilmente. L‘ energia viene accumolata nell‘organismo sotto forma di ATP e Creatina Fosfato; in presenza di Creatina aumenta la formazione di ATP.

Dopo l‘assunzione per via orale, la creatina monoidrato viene metabolizzata in fosfocreatina, che gioca un ruolo più importante nel metabolismo energetico: la fosfocreatina dona il suo gruppo fosfato alla molecola di ADP per consentire una rapida ricostituzione di ATP ( ADP + P →ATP).
Un incremento della concentrazione intracellulare di fosfocreatina rende i muscoli meno dipendenti dalla glicolisi anaerobica, il processo nel quale avviene la produzione di lattato.

Per concludere, in presenza di Creatina migliora la contrazione muscolare, l‘accumolo di acido lattico e la conseguente sensazione di "fatica" vengono ritardati e il recupero tra uno sforzo muscolare e l‘altro risulta facilitato.

Modalità d'uso

Cavalli adulti : 25gr mattino e sera aggiunti alla razione

Yearling : 50gr mattino e sera aggiunti alla razione

Foal : 15gr mattino e sera aggiunti alla razione

 

Note: assicurarsi che l‘acqua da bere sia costantemente disponibile

Confezione

Disponibile in confezioni da 3Kg

Copyright © 2008 - 2014 Medivet S.n.c. Italia - Partita Iva 01100180502  |  Powered by Romyx